Ave Maria in Italian Prayer

By | May 27, 2022
Home Page


Contact Us


Make a Payment, Methods of Payment, Refund and Exchange Policies


Rosaries
subpages:

  • Crucifixes & Beads
  • Personalizing options
  • Sterling Silver page

How to Pray the Rosary
subpages:

  • Praying the Rosary
  • Mysteries of the Rosary
  • English Prayers
  • Afrikaans Prayers
  • French Prayers
  • German Prayers
  • Italian Prayers
  • Latin Prayers
  • Polish Prayers
  • Portuguese Prayers
  • Slovak Prayers
  • Spanish (American) Prayers
  • Spanish (European) Prayers
  • Tagalog Prayers
  • More Languages…

Pictures Main Page
subpages:

  • Religious
  • Animals
  • Rocks
  • Transportation
  • Public Domain
  • Acknowledgments

Curriculum
subpages:

  • Spelling
  • Mathematics
  • Religion
  • Science
  • Countries of the World

Website Terms of Use


License Agreement


Sitemap


The Work of God’s Children


Italian Rosary Prayers





Rosary 001.jpgThis language is also known as Italiano.
This language is spoken by 55,000,000 people in Italy.

It is spoken in  over 30 countries worldwide by over 61,000,000 people.

Some of the countries it is spoken in include

Vatican State, Uruguay, Puerto Rico, Slovenia, Switzerland,

Luxembourg, Liechtenstein, Germany, France,
Eritrea, Egypt, Croatia, Belgium, and Argentina.





See also The Work of God’s Children page for the illustrated version of prayers in this language.







Segno della croce /







Signum Crucis / Sign of the Cross


+ Nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen.





Il Credo degli Apostoli / IL SIMBOLO APOSTOLICO / The Apostles’ Creed


Io credo in Dio Padre onnipotente,
Creatore del cielo e della terra.
Ed in Gesù Cristo suo unico Figliuolo nostro Signore;
il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine;
patì sotto Ponzio Pilato,
fu crocefisso, morto e seppellito.
Disceso all’inferno,
il terzo giorno risucitò da morte.
Salì al cielo,
siede alla destra di Dio Padre onnipotente.
Di là ha da venire a giudicare i vivi ed i morti.
Credo nello Spirito Santo;
la Santa Chiesa Cattolica, la Comunione dei Santi,

la remissione dei peccati;
la resurrezione della carne;
la vita eterna.
Amen.

Another  version:


Credo / IL SIMBOLO APOSTOLICO / The Apostles’ Creed


Io credo in Dio, Padre onnipotente,

Creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo,

suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso,

morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte;

salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente;

di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo,

la Santa Chiesa Cattolica, la Comunione dei Santi,

la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen!



Another version



CREDO DEGLI APOSTOLI / The Apostles’ Creed





Credo in Dio Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra; e


in Gesù Cristo, Suo Figlio unigenito, nostro Signore; che fu


concepito dallo Spirito Santo, nato dalla Vergine Maria, sofferse


sotto Ponzio Pilato, fu crocefisso, morto e sepolto; Egli discese


all’inferno; Il terzo giorno è risuscitato; è salito al cielo e siede alla


destra di Dio Padre Onnipotente; da li Egli verrà per giudicare i


vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo; credo nella Santa Chiesa


Cottolica e la comunione dei Santi; Il perdono dei peccati; la


risurrezione del corpo; e la vita eterna. Amen.




Padre Nostro / Our Father / Pater Noster


There are many versions of this prayer; this is the first one:

Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome;
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti,
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Amen.

This is the another version


Padre Nostro / Our Father / Pater Noster


Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome,

venga il tuo regno,

sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,

e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,

e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male.


Another version (1593) of




Padre Nostro /



Our Father / Pater Noster





Padre nostro che sei ne’ cieli: sia santificato il nome tuo:








venga il regno tuo: sia fatta la volontà tua,








si come in cielo, così in terra: dacci hoggi il nostro pane quotidiano:








& perdonaci i nostri debiti, si come noi perdoniamo a’ debitori nostri:








& non c’ indurre in tentazione: ma liberaci dal male. Amen.









Another version (1713) of






Padre Nostro / Our Father / Pater Noster




Padre nostro, che sei ne’ cieli.

1 Sia santificato il tuo nome.

2 Il tuo regno venga

3 La tua voluntà sia fatta, si come in cielo,

cosi anche in terra.

4 Dacci hoggi il nostro pane cotidiano.

5 E rimettici i nostri debiti, si come noi

anchora gli rimettiamo a’ nostri debitori.

6 E non c’indurci in tentatione.

7 Ma liberaci dal Maligno.

Percioche tuo è il regno, e la potenza,

e la gloria, in sempiterno. Amen.



Padre Nostro  / Our Father -1869 and 1883 / Pater Noster




Padre nostro, che sei ne’ cieli, sia santificato il tuo nome.
Il tuo regno venga. La tua voluntà sia fatta in terra come

in cielo. Dacci oggi il nostro pane quotidiano.

E rimettici i nostridebiti, si* come noi ancora li rimettiamo
a’ nostri debitori.

E non indurci in tentazione, ma liberaci dal maligno;

perocchè tuo è il regno, la potenza, e la gloria, in sempiterno. Amen.

* this word (si) is omitted in the 1883 version




Padre Nostro / Our Father / Pater Noster






Another version – 1870



Padre nostro, che sei ne’ cieli, sia santificato il tuo nome.
Venga il tuo regno: sia fatta la tua volonta,

come nel cielo, cosi anche in terra.

Dacci oggi il nostro pane per sostentamento.
E rimettici i nostri debiti, come noi pure li rimettiamo
a chi ci e debitore.

E non ci indurre in tentazione.

Ma liberaci dal male. Cosi sia.






Padre Nostro / Our Father / Pater Noster







Another version – 1870



Padre nostro che sei ne’ cieli, sia santificato il nome tuo;

venga il regno tuo;

sia fatta la tua volonta come in cielo cosi in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano;
rimetti a noi i nostri debiti,

siccome noi li rimettiamo a’nostri debitori,

e non c’indurre in tentazione;
ma liberaci dal male. Cosi sia.



Padre Nostro / Our Father / Pater Noster






Another version – 1884 and 1905



Padre nostro, che sei ne’ cieli, sia santificato il tuo nome.
Il tuo regno venga.
La tua voluntà sia fatta in terra come in cielo.

Dacci oggi il nostro pane cotidiano.
E rimettici i nostri debiti,

come noi ancora li rimettiamo a’ nostri debitori.
E non indurci in tentazione, ma liberaci dal maligno;

perciocchè tuo è il regno,

e la potenza, e la gloria, in sempiterno. Amen.



Padre Nostro / Our Father / Pater Noster






Another version – 1936



Padre nostro, che sei ne’ cieli, sia santificato il nome tuo,

venga il regno tuo, sia fatta la volontà tua,

come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,

e rimettia noi i nostri debiti,

come noi li rimettiamo ai nostri debitori.

E non c’indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Così sia.



Padre Nostro / Our Father / Pater Noster




Padre nostro che sei ne’cieli, santificato sia il nome tuo;
venga il regno tuo.

Sia fatta la volontà tua com in cielo,

così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
E rimetti noi i nostri debiti siccome noi

li rimettiamo ai nostri debitori.

E non ci indurre in tentazione; ma liberaci dal male. Amen.



Padre Nostro / Our Father / Pater Noster






with translation



Padre nostro, che sei nei cieli: sia santificato il tuo nome.

Father our who art in-the heavens be hallowed the thy name

Il tuo regno venga. La tua volontà sia fatta in terra come in

the thy kingdom come the thy will be done in earth as in

cielo. Dacci oggi il nostro pane cotidiano. E rimettici i

heaven give-us today the our bread daily and forgive-us the

nostri debiti, come noi ancora li rimettiamo ai nostri debitori.

our debts as we still them forgive to-the our debtors

E non indurci in tentazione, ma liberaci dal maligno. Amen.

and not lead-us into temtation but deliver-us from-the evil. Amen.











Padre Nostro / Our Father / Pataer Noster




Padre nostro,
che sei nei cieli,
sia santificato il Tuo nome.
Venga il Tuo regno.
Sia fatta la Tua volontà
anche in terra com’è fatta nel cielo.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
Rimetti a noi i nostri debiti,
come noi li rimettiamo ai nostri debitori.
e non esporci alla tentazione,
ma liberaci dal maligno.
perché tuo è il regno, la potenza e la gloria.
Per sempre.
Amen.



Padre Nostro / Our Father / Pater Noster



Padre nostro, che sei nel cielo, sia sanctificato il tuo nome;

il tuo regno venga; la tua volunta sia fatta,

sic come in cielo cosi anche in terra:

dacci oggi il nostro pane cotidiano:

e remittici i nostri debiti,

sic come noi ancora remittiamo á nostri  debitori;
e non inducici in tentazione; ma leberaci dal maligno.  Amen.



Doxology




Percio che tuo è il regno, e la potenza,  e la gloria in sempiterno.



Ave Maria / Hail Mary






There are four versions of this; this is the first one:



Ave o Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesú.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen.


Another  version of




Ave Maria / Hail






Mary




Ave Maria,
Piena di grazia,
Il signore è tecco.
Tu sei benedetta fra la donne
E benedetto è il frutto del ventre tuo, Gesú.

Santa Maria,
Madre di Dio,
Prega per noi peccatori,
Adesso e nell’ora del morte nostra.
Amen.










Another  version of






Ave Maria




/




Hail








Mary – 1931




This is the third version:



Dio ti salvi, o Maria, piena di grazia, il Signore è teco,

tu sei benedetta fra tutte le donne,

e benedetto è il frutto del ventre tuo, Gesù.

Santa Maria, madre di Dio, prega per noi peccatori,

adesso, e nell’ora della nostra morte. Così sia.


Another  version of






Ave Maria




/




Hail








Mary – 1936




This is the fourth version:



Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è teco:

tu sei benedetta fra le donne,

e benedetto è il frutto del ventre tuo, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori,

adesso e nell’ora della nostra morte. Così sia.



Gloria al Padre / Glory Be / Gloria Patri






There are three versions of this; this is the first one:



Gloria al Padre
e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio,
e ora e sempre
nei secoli dei secoli.
Amen.


Another  version of






Gloria al Padre / Glory Be / Gloria Patri:




Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio,

ora e sempre nei secoli dei secoli.




Another  version of







Gloria al Padre / Glory Be / Gloria Patri:




Gloria al Padre,
e al Figliuolo,
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio,
e ora sempre,
e nei secoli de’ secoli.
Amen.



Preghiera di Fatima / Oh My Jesus / Fatima Prayer




O Gesù, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno,

porta in cielo tutte le anime,
specialmente le più bisognose della vostra misericordia.


Another version:



Gesù mio, perdona le nostre colpe,
preservaci dal fuoco dell’inferno,
porta in cielo tutte le anime,

specialmente le più bisognose della tua misericordia.





Salve Regina / Hail, Holy Queen





Salve, Regina, madre di misericordia,
vita, dolcezza e speranza nostra, salve.

A te ricorriamo, esuli figli di Eva; a te sospiriamo,

gementi e piangenti in questa valle di lacrime.

Orsù dunque, avvocata nostra,
rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi.
E mostraci, dopo questo esilio,

Gesù, il frutto benedetto del tuo seno.

O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.


Another version of







Salve Regina / Hail, Holy Queen




Salve, o Regina,
madre di misericordia,
vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
A Te ricorriamo esuli figli d’Eva :
gementi e piangenti in

questa valle di lagrime a Te sospiriamo.
Orsù dunque, Avvocata nostra,
rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi.
E mostraci dopo questo esilio,
Gesù, il frutto benedetto del ventre tuo,
o clemente, o pietosa, o dolce Vergine Maria!


Another  version of






Salve Regina / Hail, Holy Queen!




Salve, o Regina,
madre di misericordia,
vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
A Te ricorriamo esuli figli d’Eva :
gementi e piangenti in questa

valle di lagrime a Te sospiriamo.
Orsù dunque, Avvocata nostra,
rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi.
E mostraci dopo questo esilio,
Gesù, il frutto benedetto del ventre tuo,
o clemente, o pietosa, o dolce Vergine Maria!



Signore Gesù / Final Prayer




Signore Gesù, per questi misteri della tua Vita, Passione,

Morte e Gloria e per i meriti della tua santa Madre,

ti preghiamo: converti i peccatori, aiuta i morenti,

libera le anime del purgatorio.

Concedi a tutti noi la tua grazia per ben vivere e ben morire,

e la tua gloria per contemplare il tuo volto e amarti per l’eternità. Signore.



Misteri gaudiosi (o della gioia) / The Joyful Mysteries






1.  L’Annunciazione



A. Maria rispose all’Angelo: “Io sono la serva del Signore.”

B. Nel sacramento dell’Eucaristia Gesù si presenta come il vero pane disceso dal cielo.


C. Preghiamo di essere fedeli alla chiamata del Signore.




A. Mary said to the Angel: “I am the servant of the Lord.”
B. In the Eucharist, Jesus shows himself as the True Bread come down from Heaven.
C.


Let us pray that we may always remain faithful to our vocation.











2.  La Visitazione della Madonna


A. Allora Maria disse: “L’anima mia magnifica il Signore, perché ha guardato all’umiltà della sua serva.”
B. Nell’Eucaristia Gesù realizza la promessa di essere con noi tutti i giorni, fino alla fine dei tempi.



C. Preghiamo e ringraziamo Dio per le meraviglie da lui operate per noi.




A. Mary exclaimed; “My soul rejoices in the Lord. He has looked on his lowly servant.”
B. In the Eucharist, Jesus fulfils his promise to be with us always, until the end of time.

C.


Let us pray in thanksgiving for the wonderful things God has accomplished in each of us.




3.  Gesù nasce povero a Betlemme



A. Dopo la nascita di Gesù è scritto che Maria conservava tutte queste cose nel suo cuore.
B. Nell’Eucaristia Gesù realizza la promessa di dare a noi la vita in abbondanza.


C. Preghiamo per imparare a meditare la Parola di Dio.




A. After the birth of Jesus we are told in the Gospels that Mary pondered all these things in her heart.

B. In the Eucharist, Jesus fulfils his promise to give us life in abundance.
C.


Let us pray that we may always meditate on the Word of God and the Mystery of his Love.











4.  Gesù viene presentato al Tempio / La purificazione della Madonna


A. Il vecchio Simeone disse a Maria: “Una spada ti trapasserà l’anima.”
B. Nell’Eucaristia Gesù realizza la promessa di essere sempre nostra luce e nostro pane per il cammino.



C. Preghiamo per domandare la grazia di testimoniare Cristo in ogni occasione e malgrado le persecuzioni.


A. Simeon said to Mary; ” A sword of sorrow will pierce your heart.”

B. In the Eucharist, Jesus fulfils his promise to be forever our light and our food for the journey.
C.


Let us pray for the grace to bear witness to Christ at all times, in spite of persecution.


5.  Gesù viene ritrovato al Tempio



A. Gesù disse ai suoi: “Non sapete che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?” Essi non compresero le sue parole. Maria tuttavia serbava queste cose nel suo cuore.
B. Nell’Eucaristia Gesù realizza la promessa di condurci al Padre.


C. Preghiamo per chiedere il senso di Dio e del suo amore nelle prove.

A. Jesus said to his parents: “Did you not know that I must be about my Father’s affairs”. They did not understand what he was saying. Mary, however, treasured all these words in her heart.

B. In the Eucharist Jesus fulfils his promise to lead us to the Father.

C.


Let us pray for awareness of God and of his love in all our trials.











Misteri luminosi (o della luce) / The Luminous Mysteries






1.  Il battesimo di Gesù al fiume Giordano




“Tu sei il mio Figlio prediletto, in Tè mi sono compiaciuto”
(Mc 1, 11b).

Con Maria, riconosciamoci figli di Dio.

 “You are my Son, the Beloved; my favour rests on you.”
With Mary, let us realise fully that we are children of God.



2.  Le nozze di Cana




“Maria dice ai servi: «Fate quello che vi dirà»” (Gv 2, 5).
Con Maria, mettiamo in pratica la Parola di Dio.

 “Mary said to the servants: ‘Do whatever he tells you.'”

Like Mary, let us do what the Lord tells us.



3.  L’annuncio del Regno di Dio




“Dice Gesù: “Convertitevi e credete al Vangelo” (Mc 1, 15).
A Lourdes.come altrove. La Madonna c’invita alla conversione: ascoltiamola!

“Jesus said: Repent and believe in the Good News.”

In Lourdes and elsewhere, Mary calls us to conversion. Let us listen to that call.



4.  La Trasfigurazione di Gesù




“Signore, è bello per noi restare qui” (Mt 17, 4°).
Come Maria, lasciamoci trasfigurare dallo Spirito Santo.

“Lord, it is good for us to be here.”

Like Mary, let us allow ourselves to be transfigured by the Holy Spirit.



5.  L’istituzione dell’Eucaristia



Gesù ci dice: “Fate questo in memoria di Me” (Lc 22, 25b).
Con Maria, partecipiamo alla passione gloriosa del Salvatore.





Jesus says to us; “Do this as a memorial of me”

With Mary, let us be united in Christ’s saving passion and resurrection.








Misteri dolorosi (o del dolore) / The Sorrowful Mysteries






1.  Gesù agonizza nel giardino (L’Agonia di Gesù)



A. Gesù ci dice: “Vegliate e pregate, per non cadere nella tentazione.”

B. Nell’Eucaristia Gesù si fa nostro mediatore presso il Padre.


C. Con Maria, chiediamo al Padre di essere fedeli alla sua volontà d’amore.

A. Jesus said: “Watch and pray not to be led into temptation.”

B. In the Eucharist, Jesus becomes our mediator with the Father.

C.



Together with Mary let us ask the Father that we may be faithful to his loving will.











2.  Gesù viene falgellato alla colonna  (Gesù è flagellato)



A. Gesù è torturato dai soldati di Pilato.
B. Nel sacrificio dell’Eucaristia, Gesù ci esprime il valore della sofferenza per amore.



C. Con Maria, preghiamo per i malati e per tutti quelli che soffrono nel loro corpo.

A. Jesus is tortured by the solders.
B. In the Eucharist, Jesus shows us the value of suffering for love.

C.


Together with Mary, let us pray for all the sick and those who suffer in their bodies.



3.  Gesù viene incoronato di spine



A. Gesù, il Cristo re, è beffeggiato e deriso.
B. Nell’Eucaristia, Gesù ci esprime il suo abbassamento totale per amore e la sua liberazione.


C. Con Maria, preghiamo per quanti sono disprezzati o rifiutati dalla società.

A. Christ the King is mocked and ridiculed.
B. In the Eucharist, Jesus shows us his complete humbling of himself in love and his being raised.
C.


Together with Mary, let us pray to the Father for those who are misunderstood or rejected by society.










4.  Gesù viene caricato della croce (Gesù si avvia al Calvario)



A. Gesù porta la croce fino al luogo del supplizio.
B. Nell’Eucaristia, Gesù ci offre la forza per portare la nostra croce dietro lui.


C. Preghiamo per quanti sono tentati dalla debolezza o dalla disperazione; preghiamo per i peccatori.




A. Father, lead us not into temptation.
B. Let us pray for those who struggle with temptation.


5.  Gesù muore in croce



A. Gesù muore sulla croce.
B. Nell’Eucaristia, Gesù ci rende partecipi della sua opera di Redenzione.


C. Con Maria, preghiamo per gli agonizzanti, le vittime delle guerre e per tutti i nostri fratelli in pericolo di morte.

A. Jesus carries his cross to the place of punishment.
B. In the Eucharist, Jesus gives us the strength to carry our crosses behind him.
C.



Together with Mary let us pray for those who are tempted to cowardice or despair, let us pray for sinners.




Misteri gloriosi (o della gloria) / The Glorious Mysteries






Gesù risorge (La Risurrezione)



A. Rallegrati Maria, Gesù tuo Figlio è risorto, come aveva predetto.
B. Nell’Eucaristia, Gesù realizza la promessa di essere, per noi, risurrezione e vita.


C. Preghiamo per quanti non sanno dare un senso alla loro vita.

A. Rejoice, O Virgin Mary, Jesus your Son has risen as he said.
B. In the Eucharist, Jesus fulfils his promise to be our resurrection and our life.
C. Let us pray for those who can see no direction in their lives.



Gesù sale al cielo (L’Ascensione)



A. Rallegrati, Maria, Gesù tuo Figlio è accanto a Dio suo Padre, per preparare a noi un posto.
B. Nell’Eucaristia, Gesù realizza la promessa di essere nostro pane per la vita eterna.


C. Preghiamo per quanti non riescono a credere nella vita eterna.

A. Rejoice, O Virgin Mary, Jesus your Son Jesus has gone to the Father to prepare a place for us.
B. In the Eucharist Jesus, Jesus fulfils his promise to be our food for eternal life.
C. Let us pray for all who are unable to believe in the reality of an eternal life.







Lo Spirito Santo discende (La Pentecoste)



A. Rallegrati, Maria, lo Spirito d’amore manda noi a portare la Buona Novella ai poveri.
B. Nell’Eucaristia, Gesù realizza la promessa di riunire tutti noi nel suo corpo mediante lo Spirito.


C. Preghiamo per essere noi i veri testimoni del Vangelo e per tutti quelli che ascolteranno la nostra parola.


A. Rejoice, O Virgin Mary, the Spirit of Love sends us to bring the Good News to the poor.
B. In the Eucharist, Jesus fulfils his promise to make us One Body in the Spirit.
C. Let us that we may be true witnesses of the Gospel to those who listen to what we say.







Maria SS. è assunta in cielo (L’Assunzione di Maria in cielo)



A. Rallegrati, Maria, tu hai trovato grazia presso Dio. Beata te, che hai creduto.
B. Nell’Eucaristia, noi celebriamo la morte e la risurrezione di Cristo fino a quando lui ritorni.


C. Preghiamo per quanti cercano, per quanti dubitano, per quanti sono tentati dalla disperazione.

A. Rejoice, O Virgin Mary, you have found favour before God. Happy are you who believed.
B. In the Eucharist, we celebrate the Death and Resurrection of Christ until he comes again in glory.
C. Let us pray for those who search and who doubt for those who are tempted to despair.





Maria SS. è incoronata (Regina Maria Incoronata Regina del cielo e della terra)



A. Rallegrati, Maria, lo Spirito d’amore raccoglie in una sola famiglia tutti i popoli della terra.
B. Nell’Eucaristia Gesù riunisce tutti i popoli, di tutte le lingue, di tutte le nazioni attorno alla stessa tavola.


C. Preghiamo per chiedere la pace nelle famiglie, nelle comunità, e tra tutti i popoli.

A. Rejoice, O Virgin Mary, the Spirit of God will bring together in one family all the peoples of the earth.Mary proclaims again : “He remembers his servant in her nothingness.”
B. In the Eucharist, Jesus gathers people from every nation, language and way of life around the one table
C. Let us pray for peace in our families, our communities and between nations.




Come recitare il Rosario /






How to Recite the Rosary






Introduzione



1) Si fa il Segno della Croce e si recita il Credo.
2) Si recita un Padre Nostro.
3) Si recitano tre Ave Maria per la fede, la speranza, la carità.
4) Si recita un Gloria al Padre.

oppure

1) Si fa il Segno della Croce e si dice: O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto. E si recita un Gloria al Padre.

Santo Rosario

5) Si enuncia il primo mistero (per esempio si dice:

Il primo mistero gaudioso
è l’Annunciazione dell’Angelo a Maria Vergine) e si recita un Padre Nostro.
6) Si recitano dieci Ave Maria meditando il mistero.
7) Si recita un Gloria al Padre e la Preghiera di Fatima.
8) Si enuncia il secondo mistero e si recita un Padre Nostro.
9) Si recitano dieci Ave Maria meditando il mistero.
10) Si recita un Gloria al Padre e la Preghiera di Fatima.
11) Si enuncia il terzo mistero e si recita un Padre Nostro.
12 ) Si recitano dieci Ave Maria meditando il mistero.
13) Si recita un Gloria al Padre e la Preghiera di Fatima.
14) Si enuncia il quarto mistero e si recita un Padre Nostro.
15) Si recitano dieci Ave Maria meditando il mistero.
16) Si recita un Gloria al Padre e la Preghiera di Fatima.
17) Si enuncia il quinto mistero e si recita un Padre Nostro.
18) Si recitano dieci Ave Maria meditando il mistero.
19) Si recita un Gloria al Padre e la Preghiera di Fatima.
20) Si recita la Salve Regina.

(Si possono recitare le Litanie Lauretane.
Si può recitare la Preghiera a San Giuseppe,
la Preghiera a San Michele, il Sub Tuum Praesidium).



Litanie Lauretane / The Litany of Loretto




Signore, pietà
Cristo, pietà
Signore, pietà.
Cristo, ascoltaci.
Cristo, esaudiscici.
Padre del cielo, che sei Dio; Abbi pietà di noi
Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio; Abbi pietà di noi
Spirito Santo, che sei Dio; Abbi pietà di noi,
Santa Trinità, unico Dio; Abbi pietà di noi,
Santa Maria, prega per noi,
Santa Madre di Dio, prega per noi
Santa Vergine delle vergini, prega per noi
Madre di Cristo, prega per noi
Madre della Chiesa, prega per noi
Madre della divina grazia, prega per noi
Madre purissima, prega per noi
Madre castissima, prega per noi
Madre sempre vergine, prega per noi
Madre immacolata, prega per noi
Madre degna d’amore, prega per noi
Madre ammirabile, prega per noi
Madre del buon consiglio, prega per noi
Madre del Creatore, prega per noi
Madre del Salvatore, prega per noi
Madre di misericordia, prega per noi
Vergine prudentissima, prega per noi
Vergine degna di onore, prega per noi
Vergine degna di lode, prega per noi
Vergine potente, prega per noi
Vergine clemente, prega per noi
Vergine fedele, prega per noi
Specchio della santità divina, prega per noi
Sede della Sapienza, prega per noi
Causa della nostra letizia, prega per noi
Tempio dello Spirito Santo, prega per noi
Tabernacolo dell’eterna gloria, prega per noi
Dimora tutta consacrata a Dio, prega per noi
Rosa mistica, prega per noi
Torre di Davide, prega per noi
Torre d’avorio, prega per noi
Casa d’oro, prega per noi
Arca dell’alleanza, prega per noi
Porta del cielo, prega per noi
Stella del mattino, prega per noi
Salute degli infermi, prega per noi
Rifugio dei peccatori, prega per noi
Consolatrice degli afflitti, prega per noi
Aiuto dei cristiani, prega per noi
Regina degli Angeli, prega per noi
Regina dei Patriarchi, prega per noi
Regina dei Profeti, prega per noi
Regina degli Apostoli, prega per noi
Regina dei Martiri, prega per noi
Regina dei veri cristiani, prega per noi
Regina delle Vergini, prega per noi
Regina di tutti i Santi, prega per noi
Regina concepita senza peccato originale, prega per noi
Regina assunta in cielo, prega per noi
Regina del santo Rosario, prega per noi
Regina della famiglia, prega per noi
Regina della pace,prega per noi.
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, ascoltaci, o Signore.
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Madre di Dio.

E saremo degni delle promesse di Cristo. Preghiamo.
Concedi ai tuoi fedeli,
Signore Dio nostro,
di godere sempre la salute del corpo e dello spirito,
per la gloriosa intercessione
di Maria santissima, sempre vergine,
salvaci dai mali che ora ci rattristano
e guidaci alla gioia senza fine.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.



Preghiera a San Michele / Prayer to Saint Michael




San Michele Arcangelo,
difendici nella battaglia;
sii nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del diavolo.
Che Dio eserciti su di lui il suo dominio,
preghiamo supplichevoli: e tu,
o Principe della milizia celeste,
col divino potere ricaccia nell’inferno Satana
e gli altri spiriti maligni
che si aggirano per il mondo
per perdere le anime.
Amen.



Preghiera a San Giuseppe / Prayer to Saint Joseph




A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione, ricorriamo,

e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio dopo quello della tua santissima sposa.
Per quel sacro vincolo di carità, che ti strinse all’immacolata Vergine Madre di Dio,

e per l’amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda,

te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità che
Gesù Cristo acquistò col suo sangue, e con il tuo potere ed

aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido custode

della divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo; allontana da noi,

o padre amantissimo, la peste di errori e di vizi che ammorba il

mondo, assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle

tenebre, o nostro fortissimo protettore, e come un tempo salvasti

dalla morte la minacciata vita del bambino Gesù, così ora difendi

la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità, e stendi

su ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché col tuo esempio e con
il tuo soccorso possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e

conseguire l’eterna beatitudine in cielo. Amen.





Sub Tuum Praesidium





Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio;

non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,
ma liberaci sempre da tutti i pericoli, o Vergine gloriosa e

benedetta.



The 15 Promises
/
Le 15 Promesse della Madonna

1) A tutti quelli che reciteranno devotamente il mio Rosario, io prometto la mia protezione speciale e grandissime grazie.
2) Colui che persevererà nella recitazione del mio Rosario riceverà qualche grazia insigne.
3) Il Rosario sarà una difesa potentissima contro l’inferno; distruggerà i vizi, libererà dal peccato, dissiperà le eresie.
4) Il Rosario farà fiorire le virtù e le buone opere e otterrà alle anime le più abbondanti misericordie divine; sostituirà nei cuori l’amore di Dio all’amore del mondo, elevandoli al desiderio dei beni celesti ed eterni. Quante anime si santificheranno con questo mezzo!
5) Colui che si affida a me con il Rosario, non perirà.
6) Colui che reciterà devotamente il mio Rosario, meditando i suoi misteri, non sarà oppresso dalla disgrazia. Peccatore, si convertirà; giusto, crescerà in grazia e diverrà degno della vita eterna.
7) I veri devoti del mio Rosario non moriranno senza i Sacramenti della Chiesa.
8) Coloro che recitano il mio Rosario troveranno durante la loro vita e alla loro morte la luce di Dio, la pienezza delle sue grazie e parteciperanno dei meriti dei beati.
9) Libererò molto prontamente dal purgatorio le anime devote del mio Rosario.
10) I veri figli del mio Rosario godranno di una grande gloria in cielo.
11) Quello che chiederete con il mio Rosario, lo otterrete.
12) Coloro che diffonderanno il mio Rosario saranno soccorsi da me in tutte le loro necessità.
13) Io ho ottenuto da mio Figlio che tutti i membri della Confraternita del Rosario abbiano per fratelli durante la vita e nell’ora della morte i santi del cielo.
14) Coloro che recitano fedelmente il mio Rosario sono tutti miei figli amatissimi, fratelli e sorelle di Gesù Cristo.
15) La devozione al mio Rosario è un grande segno di predestinazione.





Angelo di Dio / Prayer To The Guardian Angel


Angelo di Dio,
che sei il mio custode,
illumina, custodisci, reggi e governa me,
che ti fui affidate dalla pietà celeste.
Amen.

Le Stazioni




della Via Crucis / The Stations of the Cross




  1. Gesù è condannato a morte



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


  2. Disse loro Pilato: “Che farò dunque
    di Gesù chiamato il Cristo?”.
    Tutti gli risposero: “Sia crocifisso!”.
    Ed egli aggiunse: “Ma che male ha
    fatto?”. Essi allora urlarono:
    “Sia crocifisso!”…
    Allora rilasciò loro Barabba e, dopo
    aver fatto flagellare Gesù, lo
    consegnò ai soldati perché fosse
    crocifisso
    (Mt 27, 22-23. 26).



  3. 2.
    Gesù è caricato della croce

    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


  4. Allora i soldati del governatore
    condussero Gesù nel pretorio e gli
    radunarono attorno tutta la coorte.
    Spogliatolo, gli misero addosso un
    manto scarlatto e, intrecciata una
    corona di spine, gliela posero sul
    capo, con una canna nella destra;
    poi, mentre gli si inginocchiavano
    davanti, lo schernivano: “Salve, re
    dei Giudei!”. E sputandogli addosso,
    gli tolsero di mano la canna e lo
    percuotevano sul capo. Dopo averlo
    così schernito, lo spogliarono del
    mantello, gli fecero indossare i suoi
    vestiti e lo portarono via per
    crocifiggerlo
    (Mt 27, 27-31).



  5. 3.
    Gesù cade per la prima volta

    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


  6. Egli si è caricato
    delle nostre sofferenze,
    si è addossato i nostri dolori
    e noi lo giudicavamo castigato,
    percosso da Dio e umiliato.
    Egli è stato trafitto per i nostri delitti,
    schiacciato per le nostre iniquità.
    Il castigo che ci dà salvezza
    si è abbattuto su di lui;
    per le sue piaghe noi siamo stati guariti.
    Noi tutti eravamo sperduti
    come un gregge,
    ognuno di noi seguiva la sua strada;
    il Signore fece ricadere su di lui
    l’iniquità di noi tutti
    (Is 53, 4-6)



  7. 4.  Gesù incontra sua Madre

    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


  8. Simeone parlò a Maria, sua madre:
    “Egli è qui per la rovina e la
    risurrezione di molti in Israele,
    segno di contraddizione perché
    siano svelati i pensieri di molti
    cuori. E anche a te una spada
    trafiggerà l’anima” …
    Sua madre serbava tutte queste
    cose nel suo cuore
    (Lc 2, 34-35. 51).
    Dice il Signore:
    “Trattieni la voce del pianto,
    i tuoi occhi dal versare lacrime,
    perché c’è un compenso
    per le tue pene”
    (Ger 31, 16).



  9. 5.  Simone di Cirene porta la croce di Gesù



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Mentre uscivano, incontrarono un
    uomo di Cirene, chiamato Simone,
    e lo costrinsero a prendere su la
    croce di lui
    (Mt 27, 32)
    Gesù disse ai suoi discepoli:
    “Se qualcuno vuol venire dietro a
    me rinneghi se stesso, prenda la
    sua croce e mi segua”
    (Mt 16, 24)



  10. 6.  La Veronica asciuga il volto di Gesù



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Non ha apparenza né bellezza
    per attirare i nostri sguardi,
    non splendore
    per provare in lui diletto.
    Disprezzato e reietto dagli uomini,
    uomo dei dolori
    che ben conosce il patire,
    come uno davanti al quale
    ci si copre la faccia…
    (Is 53, 2-3).
    Di te ha detto il mio cuore:
    “Cercate il suo volto”;
    il tuo volto, Signore, io cerco.
    Non nascondermi il tuo volto!
    (Sal 27, 8-9).



  11. 7.  Gesù cade per la seconda volta



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Io sono l’uomo che ha provato la miseria
    sotto la sferza della sua ira. Egli
    mi ha guidato, mi ha fatto camminare
    nelle tenebre e non nella luce…
    Ha sbarrato le mie vie con blocchi
    di pietra, ha ostruito i miei sentieri…
    Mi ha spezzato con la sabbia i denti,
    mi ha steso nella polvere
    (Lam 3, 1-2. 9. 16)
    Non abbiamo un sommo sacerdote
    che non sappia compatire le nostre
    infermità, essendo stato lui stesso
    provato in ogni cosa, a somiglianza di
    noi, escluso il peccato
    (Eb 4, 15).



  12. 8.  Gesù ammonisce le donne di Gerusalemme



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Grida dal tuo cuore al Signore,
    vergine figlia di Sion;
    fa’ scorrere come torrente
    le tue lacrime…
    alza verso di lui le mani
    per la vita dei tuoi bambini,
    che muoiono di fame
    all’angolo di ogni strada
    (Lam 2, 18. 19).
    Lo seguiva una gran folla di popolo
    e di donne che si battevano il petto
    e facevano lamenti su di lui. Ma
    Gesù, voltandosi verso le donne,
    disse: “Figlie di Gerusalemme, non
    piangete su di me, ma piangete su
    voi stesse e sui vostri figli. Ecco,
    verranno giorni nei quali si dirà:
    Beate le sterili e i grembi che non
    hanno generato e le mammelle che
    non hanno allattato. Perché se
    trattano così il legno verde, che
    avverrà del legno secco?”
    (Lc 23, 27-29. 31).



  13. 9.  Gesù cade per la terza volta



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    È bene per l’uomo portare
    il giogo fin dalla giovinezza.
    Sieda costui solitario e resti in silenzio,
    poiché egli glielo ha imposto;
    cacci nella polvere la bocca,
    forse c’è ancora speranza;
    porga a chi lo percuote la sua guancia,
    si sazi di umiliazioni.
    Poiché il Signore non rigetta mai…
    Ma, se affligge, avrà anche pietà
    secondo la sua grande misericordia
    (Lam 3, 27-32).
    Venite a me, voi tutti, che siete
    affaticati e oppressi, e io vi ristorerò.
    Prendete il mio giogo sopra di voi
    e imparate da me, che sono mite
    e umile di cuore
    (Mt 11, 28-29).



  14. 10.  Gesù è spogliato delle vesti e abbeverato di aceto e fiele



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Giunti a un luogo detto Golgota…
    gli diedero da bere vino mescolato
    con fiele…
    (Mt 27, 33-34).
    I soldati poi, quando ebbero crocifisso
    Gesù, presero le sue vesti e ne fecero
    quattro parti, una per ciascun soldato,
    e la tunica. Ora quella tunica era
    senza cuciture, tessuta tutta d’un
    pezzo da cima a fondo. Perciò dissero
    tra loro: “Non stracciamola, ma
    tiriamo a sorte a chi tocca”. Così si
    adempiva la Scrittura: “Si son divise
    tra loro le mie vesti e sulla mia tunica
    han gettato la sorte”
    (Gv 19, 23-24).



  15. 11.  Gesù è inchiodato sulla croce


    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


  16. Dopo averlo crocifisso… sedutisi, gli
    facevano la guardia. Al di sopra del
    suo capo, posero la motivazione
    scritta della sua condanna: “Questi
    è Gesù, il Re dei Giudei”. Insieme a
    lui furono crocifissi due ladroni, uno
    a destra e uno a sinistra. E quelli
    che passavano di là lo insultavano
    scuotendo il capo e dicendo:
    “… Se tu sei Figlio di Dio, scendi
    dalla croce!”. Anche i sommi
    sacerdoti, con gli scribi e gli anziani
    lo schernivano: “Ha salvato gli altri,
    non può salvare se stesso. È il re
    d’Israele, scenda ora dalla croce e
    gli crederemo”
    (Mt 27, 35-42).



  17. 12.  Gesù muore sulla croce



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Stavano presso la croce di Gesù sua
    madre, la sorella di sua madre
    Maria di Cleofa e Maria di Magdala.
    Gesù allora, vedendo la madre e lì
    accanto a lei il discepolo che egli
    amava, disse alla madre: “Donna,
    ecco il tuo figlio!”. Poi disse al
    discepolo: “Ecco la tua madre!”
    (Gv 19, 25-27).
    Da mezzogiorno fino alle tre del
    pomeriggio si fece buio su tutta la
    terra. Verso le tre, Gesù gridò a gran
    voce: “Elì, Elì, lemà sabactàni?”, che
    significa: “Dio mio, Dio mio, perché
    mi hai abbandonato?”… E Gesù,
    emesso un alto grido, spirò
    (Mt 27, 45-46. 50).



  18. 13.  Gesù è deposto dalla croce



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    C’erano là anche molte donne che
    stavano ad osservare da lontano;
    esse avevano seguito Gesù dalla
    Galilea per servirlo… Venuta la sera,
    giunse un uomo ricco di Arimatea,
    chiamato Giuseppe, il quale era
    diventato anche lui discepolo di
    Gesù. Egli andò da Pilato e gli
    chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato
    ordinò che gli fosse consegnato
    (Mt 27, 55. 57-58).



  19. 14.  Il corpo di Gesù è deposto nel sepolcro



    V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
    R. Quia per sanctam crucem tuam
    redemisti mundum.


    Giuseppe, preso il corpo di Gesù,
    lo avvolse in un candido lenzuolo
    e lo depose nella sua tomba nuova,
    che si era fatta scavare nella roccia;
    rotolata poi una gran pietra
    sulla porta del sepolcro,
    se ne andò.
    Erano lì, davanti al sepolcro,
    Maria di Magdala e l’altra Maria
    (Mt 27, 59-61).




  20. Il Credo del Concilio di Nicea-Costantinopoli / The Nicene Creed



    Crediamo in un solo Dio,
    Padre onnipotente,
    creatore del cielo e della terra,
    di tutte le visibili e di quelle invisibili.




    E in un solo Signore Gesù Cristo,
    figlio unigenito di Dio,
    generato dal Padre prima di tutti i secoli,
    luce da lluce, Dio vero da Dio vero;
    generato, non creato,
    della stessa sostanza del Padre,
    per mezzo del quale sono state fatte tutte le cose.
    Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo,
    prese carne dallo Spirito Santo e da Maria vergine,
    e divenne uomo.
    Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato,
    fu sepolto e risuscitò il terzo giorno secondo le Scritture,
    salì al cielo, si sedette alla destra del Padre;
    verrà nuovamente nella gloria per giudicare i vivi e i morti,
    e il suo regno non avrà fine.




    Crediamo anche nello Spirito Santo, che è signore e dà vita,
    che procede dal Padre e dal Figlio;
    che col Padre e col Figlio deve essere adorato e glorificato,
    ed ha parlato per mezzo dei profeti.
    Crediamo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
    Crediamo un solo battesimo per la remissione dei peccati,
    e aspettiamo la risurrezione dei morti,
    e la vita nel secolo futuro. Amen.







Le Simbolo Atanasiano / The Athanasian Creed








Chiunque voglia salvarsi deve anzitutto possedere la fede cattolica.



Colui che non la conserva integra ed inviolata perirà senza dubbio in eterno.



La fede cattolica è questa: che veneriamo un unico Dio nella Trinità e la Trinità nell’unità.



Senza confondere le persone e senza separare la sostanza.



Una è infatti la persona del Padre, altra quella del Figlio ed altra quella dello Spirito Santo.



Ma Padre, Figlio e Spirito Santo hanno una sola divinità, uguale gloria, coeterna maestà.



Quale è il Padre, tale è il Figlio, tale lo Spirito Santo.



Increato il Padre, increato il Figlio, increato lo Spirito Santo.



Immenso il Padre, immenso il Figlio, immenso lo Spirito Santo.



Eterno il Padre, eterno il Figlio, eterno lo Spirito Santo



E tuttavia non vi sono tre eterni, ma un solo eterno.



Come pure non vi sono tre increati né tre immensi, ma un solo increato e un solo immenso.



Similmente è onnipotente il Padre, onnipotente il Figlio, onnipotente lo Spirito Santo.



Tuttavia non vi sono tre onnipotenti, ma un solo onnipotente.



Il Padre è Dio, il Figlio è Dio, lo Spirito Santo è Dio.



E tuttavia non vi sono tre Dei, ma un solo Dio.



Signore è il Padre, Signore è il Figlio, Signore è lo Spirito Santo.



E tuttavia non vi sono tre Signori, ma un solo Signore.



Poiché come la verità cristiana ci obbliga a confessare che ciascuna persona è singolarmente Dio e Signore, così pure la religione cattolica ci proibisce di parlare di tre Dei o Signori.



Il Padre non è stato fatto da alcuno: né creato, né generato.



Il Figlio è dal solo Padre: non fatto, né creato, ma generato.



Lo Spirito Santo è dal Padre e dal Figlio: non fatto, né creato, né generato, ma da essi procedente.



Vi è dunque un solo Padre, non tre Padri; un solo Figlio, non tre Figli, un solo Spirito Santo, non tre Spiriti Santi.



E in questa Trinità non v’è nulla che sia prima o poi, nulla di maggiore o di minore: ma tutte e tre le persone sono l’una all’altra coeterne e coeguali.



Cosicché in tutto, come già è stato detto, va venerata l’unità nella Trinità e la Trinità nell’unità.



Chi dunque vuole salvarsi, pensi in tal modo della Trinità.



Ma per l’eterna salvezza è necessario credere fedelmente anche all’Incarnazione del Signore nostro Gesù Cristo.



La retta fede vuole, infatti, che crediamo e confessiamo che il Signore nostro Gesù Cristo, Figlio di Dio, è Dio e uomo.



È Dio, perché generato dalla sostanza del Padre fin dall’eternità; è uomo, perché nato nel tempo dalla sostanza della madre.



Perfetto Dio, perfetto uomo: sussistente dall’anima razionale e dalla carne umana.



Uguale al Padre nella divinità, inferiore al Padre nell’umanità.



E tuttavia, benché sia Dio e uomo, non è duplice ma è un solo Cristo.



Uno solo, non per conversione della divinità in carne, ma per assunzione dell’umanità in Dio.



Totalmente uno, non per confusione di sostanze, ma per l’unità della persona.



Come infatti anima razionale e carne sono un solo uomo, così Dio e uomo sono un solo Cristo.



Che patì per la nostra salvezza, discese agli inferi, il terzo giorno è risuscitato dai morti.



E salito al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente, e di nuovo verrà a giudicare i vivi e i morti.



Alla sua venuta tutti gli uomini dovranno risorgere nei loro corpi e dovranno rendere conto delle proprie azioni.



Coloro che avranno fatto il bene andranno alla vita eterna: coloro, invece, che avranno fatto il male, nel fuoco eterno.



Questa è la fede cattolica, e non potrà essere salvo se non colui che l’abbraccerà fedelmente e fermamente.

Ave Maria in Italian Prayer

Source: http://www.marysrosaries.com/Italian_prayers.html

Popular:   Light in My Life Meaning